Triturare, raffinare, selezionare e vagliare materiali legnosi (biomasse)

Il legno è un materiale di origine naturale altamente resistente e flessibile, con il plus di essere riciclabile al 100% (se non trattato). Esso viene utilizzato in numerosi settori industriali e, una volta esaurita la sua funzione nel suo primo utilizzo, può essere riciclato e/o trasformato in nuovi prodotti.
Generalmente, il legno viene recuperato attraverso i processi di triturazione e sminuzzamento (raffinazione), di rimozione delle sostanze non legnose (selezione) e di omogeneizzazione granulometrica (vagliatura).
Mion Ventoltermica, grazie alla sua vasta esperienza nel campo, offre ai propri clienti soluzioni per triturare, raffinare, selezionare e vagliare materiali legnosi, in modo efficace ed efficiente.
Particolari dispositivi ed accorgimenti vengono adottati da Mion Ventoltermica in caso di trattamento di polveri potenzialmente esplosive, in ottemperanza alla direttiva comunitaria 2014/34/UE (Direttiva ATEX).

Vaglio

Maggiori dettagli sulla soluzione

Mion Ventoltermica progetta, costruisce e realizza soluzioni atte a recuperare e trattare materiali legnosi al fine di riciclarli e/o trasformarli in nuovi prodotti.
Il processo si sviluppa nelle seguenti fasi:

  • Triturazione e sminuzzamento (raffinazione)
    Per triturare gli scarti legnosi viene solitamente impiegato un trituratore, a cui segue un mulino a coltelli oppure un mulino a martelli per lo sminuzzamento.
  • Rimozione delle sostanze non legnose (selezione)
    Una volta triturato e sminuzzato, il residuo legnoso viene depurato dalle eventuali sostanze estranee presenti. La rimozione dei materiali metallici viene effettuata per separazione magnetica mentre gli inerti vengono separati attraverso separatori a vento che lavorano con flussi d’aria.
  • Omogeneizzazione e classificazione granulometrica (vagliatura)
    Tutto il materiale legnoso rimanente viene separato in funzione alla granulometria attraverso separatori e/o vagli. La frazione di materiale che rispetta la granulometria per il ciclo di lavorazione successivo segue il suo corso, mentre la parte più grossolana subisce una seconda fase di omogeneizzazione della granulometria attraverso macchine per la raffinazione.

I tipici prodotti realizzati in legno riciclato sono:

  • pannelli truciolari per l’industria del mobile;
  • pasta cellulosica per le cartiere;
  • blocchi di legno cemento per l’edilizia;
  • materiale combustibile per caldaie, forni e fornaci industriali.
  • pellets o bricchetti.

In presenza di polveri potenzialmente esplosive, i macchinari vengono sviluppati e prodotti da Mion Ventoltermica in conformità alla direttiva comunitaria 2014/34/UE (Direttiva ATEX).

Condividi su