Applicare o adeguarsi alla normativa ATEX

I macchinari destinati ad operare in atmosfere potenzialmente esplosive (ATEX) devono essere dotati di idonei dispositivi di prevenzione e protezione dall’esplosione, in ottemperanza alla direttiva comunitaria 2014/34/UE (Direttiva ATEX).
Si profilano pertanto due situazioni:

  • APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ATEX:
    i nuovi macchinari vengono sviluppati e prodotti da Mion Ventoltermica con adeguati accorgimenti e prevedendo idonei dispositivi di prevenzione e protezione dall’esplosione.
  • ADEGUAMENTO ALLA DIRETTIVA ATEX:
    i macchinari già esistenti vengono messi in sicurezza adottando opportuni accorgimenti ed applicando idonei dispositivi di prevenzione e protezione dall’esplosione (pannelli antiscoppio per filtri a maniche e silos, ecc.).

Inoltre i macchinari possono essere equipaggiati con dispositivi antincendio (rilevatori di scintilla, ecc.).

pannelli antiesplosione su silo - direttiva atex

Maggiori dettagli sulla soluzione

Mion Ventoltermica, al fine di rispettare quanto prescritto dalla direttiva comunitaria 2014/34/UE (Direttiva ATEX), prevede ed installa sui nuovi macchinari e/o sui macchinari già esistenti, adeguati dispositivi di prevenzione e protezione dall’esplosione, i quali hanno la funzione di bloccare sul nascere la propagazione dell’esplosione nei compartimenti dell’impianto:

  • serrande di compartimentazione;
  • diverters;
  • soppressori chimici;
  • valvole a stella “Flameproof EX”, ecc.;

e/o circoscrivere la zona colpita dalle fiamme e dalla pressione derivante dall’esplosione:

  • pannelli antiscoppio, ecc..

Mion Ventoltermica applica ai macchinari anche opportuni dispositivi antincendio, i quali hanno lo scopo di prevenire e/o intervenire rapidamente a seguito dell’innesco di un incendio tramite sistemi di rivelazione, spegnimento e contenimento (rilevatori di scintilla, serrande tagliafuoco, ecc.).

Condividi su