Portone monolitico a sollevamento oleodinamico manuale

I portoni monolitici sono adatti all’isolamento e alla chiusura di grandi spazi ed ambienti adibiti a lavorazioni che possono generare anche odori intensi e persistenti (biocelle contenenti rifiuti).

I portoni monolitici a sollevamento oleodinamico manuale Mion Ventoltermica sono strutture costruite in materiali e dimensioni diverse, secondo le necessità d’impiego e di utilizzo, e sono movimentati manualmente mediante una pompa oleodinamica, che muove tramite circuito idraulico e relativo attuatore, il sistema di asta e leve di sollevamento.

portone monolitico a sollevamento oleodinamic

Maggiori dettagli

Il portone monolitico a sollevamento oleodinamico manuale Mion Ventoltermica è costituito da un insieme di pannelli modulari (monopanel), con rivestimento esterno in acciaio inossidabile o in alluminio, assemblati e strutturati mediante montanti perimetrali (telaio di assemblaggio) in acciaio inossidabile e/o acciaio da costruzione verniciato/zincato.

L’apertura del portone avviene mediante carrello di sollevamento e relativi leveraggi, i quali sono azionati manualmente tramite una pompa oleodinamica.
Il circuito oleodinamico è dotato di componenti di sicurezza (valvola paracadute) nel caso di rottura accidentale delle tubazioni oleodinamiche che provocherebbe l’indesiderato abbassamento del portone. E’ previsto inoltre un regolatore di flusso per regolare (rallentare) la velocità di sollevamento e deposito del portone nelle apposite sedi di stazionamento.

Ulteriore componente del portone sono una o più portine basculanti, a seconda della grandezza del portone, lungo il lato orizzontale incernierato della stessa, che fungono da ispezione interna ai locali da chiudere e da sicurezza, affinché l’eventuale eccessiva depressione presente nel locale da compartimentare non agisca sulla superficie del portone ma provochi l’apertura della portina.

VANTAGGI PORTONE MONOLITICO A SOLLEVAMENTO OLEODINAMICO MANUALE:

    • perfetto isolamento e chiusura di locali adibiti a lavorazioni che possono generare odori intensi e persistenti (biocelle);
    • movimentazione mediante carrello di sollevamento e relativi leveraggi.

 

Condividi su