Biocella

La biocella consente la biossidazione del materiale organico (biostabilizzazione aerobica) derivante da raccolta differenziata ai fini della produzione di compost. Può essere utilizzata anche per biostabilizzare e bioessiccare in modo accelerato i Rifiuti Solidi Urbani al fine di ottenere Combustibile Da Rifiuti (C.D.R.).

La biocella consiste in una costruzione chiusa ed impermeabile fabbricata in cemento armato a tenuta stagna, all’interno della quale, mediante il controllo ed il comando in tempo reale di temperatura, umidità e concentrazione di ossigeno, si accelera il processo di degradazione della sostanza organica o di bioessiccazione.

Areazione biocella

Dettagli sul funzionamento della biocella

La fermentazione intensiva nella biocella avviene attraverso l’insufflazione di aria dal fondo del box che consente di:

  • ossigenare omogeneamente la massa;
  • mantenere una temperatura ottimale per la fauna microbica in un intervallo in cui è massima l’attività di tali organismi.

L’andamento del processo avviene monitorando e registrando i parametri in tempo reale, garantendo il trattamento ottimale per ciascuna biocella in attività, con regolazione adeguata alle esigenze del materiale da trattare.
La complessità, nonché molteplicità degli aspetti da valutare contemporaneamente per un corretto svolgimento del processo, richiedono l’impiego di sistemi informatici e software, da noi appositamente studiati e sviluppati, in modo da consentire il controllo costante ed in tempo reale dell’intero sistema.

VANTAGGI UTILIZZO BIOCELLA:

  • accelerazione del processo di degradazione della sostanza organica o di biessiccazione dei R.S.U.;
  • gestione del processo facile ed intuitiva;
  • riduzione degli odori;
  • riduzione dello spazio e dell’ingombro;
  • rispetto dei parametri di legge (indice respirometrico, sostanze odorigene, ecc.).
Condividi su